Politiche di sviluppo e investimenti pubblici: il progetto NUVAL assegna 18 borse di ricerca

Assegnate le borse di ricerca in tema di “Analisi e valutazione delle politiche di sviluppo e degli investimenti pubblici” promosse nell’ambito del Progetto NUVAL - Azioni di sostegno alle attività del sistema nazionale di Valutazione e dei Nuclei di Valutazione a valere sul PON GAT (FESR) 2007-2013 - attuato da Formez PA. Vista l'elevata qualità delle proposte presentate, il bando ha assegnato 18 borse anziche 13 come previsto inizialmente.
 
L’iniziativa, già promossa con successo nel 2009 dal Progetto, si propone di premiare attività di studio e ricerca sulle politiche di sviluppo e degli investimenti pubblici mirando, nel contempo, a rafforzare un più stretto rapporto tra mondo accademico e Pubblica Amministrazione per agevolare l’incontro tra domanda e offerta di competenze specialistiche.
 
Le proposte di ricerca sono state valutate sotto il profilo dell’originalità scientifica, dell’adeguatezza metodologica, dell’effettiva applicabilità e attualità rispetto al dibattito nazionale ed europeo nel campo delle politiche di sviluppo.
 
88 i progetti di ricerca pervenuti, che hanno riguardato differenti approcci disciplinari e varie tematiche, tra le quali: analisi di tipo economico e sociologico per lo sviluppo, il miglioramento e l’efficacia delle politiche pubbliche, approfondimenti sulla green economy, indagini sulle infrastrutture sostenibili urbane, applicazioni di sentiment analysis per lo sviluppo turistico di alcuni territori, nonché analisi empiriche sulla valutazione di alcune politiche e dei relativi strumenti di governance locale in svariati settori: aerospaziale, istruzione, immigrazione. Tra i candidati vincitori si registra una cospicua presenza di esperti in materie economiche e sociali e della riqualificazione urbana, ambientale e paesaggistica dei territori.
 
Tra i 18 progetti di ricerca selezionati, 4 realizzeranno l’attività di ricerca presso Amministrazioni regionali e locali, mentre gli altri 14 presso un Dipartimento universitario: di cui 4 in Università  della Sicilia, 3 in Università del Lazio, 2 in Università della Campania e 5 rispettivamente  presso l’Università del Salento, di Bari, di Genova, di Venezia e di Milano.
 
Le borse di ricerca avranno una durata di nove mesi e i vincitori dovranno presentare, entro i primi sei mesi dall’inizio, un rapporto intermedio e, a conclusione della ricerca, un rapporto finale del progetto elaborato.