La valutazione degli effetti della politica regionale. In un rapporto di ricerca raccolti diversi approcci

Il Progetto NUVAL,  in collaborazione con l’UVAL e il Sistema Nazionale di Valutazione, ha realizzato un percorso formativo, rivolto al personale delle Amministrazioni Centrali e Regionali e ai Nuclei, con l’obiettivo preciso di indagare il senso delle scelte che si compiono nel corso di una valutazione e che riguardano i soggetti committenti, le Amministrazioni responsabili degli interventi ed i soggetti che sono chiamati a svolgere le valutazioni, siano essi esterni o interni alle Amministrazioni (Nuclei).

Il percorso formativo è nato in un contesto di rilevanti innovazioni nel campo della valutazione previste dalla programmazione 2007-2013, come la redazione di piani di valutazione e l’attuazione di attività valutative legate a temi specifici. In questo processo le Amministrazioni si sono ritagliate un ruolo di selezione importante decidendo che cosa andare a valutare. In particolare, poiché il QSN aveva segnalato l’esigenza di avviare valutazioni retrospettive (valutazioni ex post di interventi delle passate programmazioni) e quindi anche valutazioni degli impatti, è parso opportuno approfondire gli approcci, i metodi e le tecniche da utilizzare a tal riguardo. Valutare gli impatti significa individuare gli effetti ultimi, di lungo termine, negativi o positivi, di un intervento (progetto, programma o politica): non solo gli effetti desiderati e attesi, ma anche quelli imprevisti. Tali effetti possono essere economici, sociali, ambientali.
Per svolgere tali compiti esistono numerosi approcci, ciascuno dei quali corrisponde ad una diversa domanda di valutazione e ad una differente scelta dei metodi da utilizzare nella valutazione.

Alla fine si è deciso di valorizzare il lungo e complesso percorso formativo, 9 seminari ciascuno legato a uno specifico approccio utile per la valutazione degli effetti, riunendo - in un unico e ben strutturato rapporto di ricerca - gli interventi dei diversi docenti e la documentazione prodotta.

L’impegno per giungere a questo risultato è stato notevole: alla Dott.ssa Barbara Befani, esperta di valutazione nonché docente del corso, è stato affidato il compito - con apporti di lavoro originale - di riorganizzare e opportunamente integrare il materiale che risulta ora adatto ad essere fruito anche da un pubblico più ampio rispetto ai partecipanti alle singole sessioni. In particolare, l'aggiunta, tra gli elementi caratterizzanti ciascun metodo (che sintetizzano ciascun approccio e sono posti all’inizio dei singoli capitoli), della categoria "criteri di allocazione del valore" non solo corrisponde agli avanzamenti della teoria sulla valutazione (in parte dovuti proprio ad elaborazioni della curatrice), ma consentirà agli utilizzatori del materiale di orientarsi meglio nei propri compiti di gestione tecnica o di valutazione. 

Il lavoro risulta, pertanto, articolato: in un introduzione, a cura di Nicoletta Stame e di Laura Tagle, alla valutazione degli effetti degli interventi e delle politiche; in un primo capitolo, di Gianluca Strada e Alberto Martini, sull’approccio controfattuale alla valutazione degli effetti delle politiche pubbliche; in un secondo capitolo, di  Ferruccio Biolcati Rinaldi e Liliana Leone, dedicato all’approccio realista; in un terzo capitolo, di  Barbara Befani, sulla valutazione basata sulla teoria; in un quarto capitolo, di Barbara Befani e Claudio Torrigiani, sulla valutazione partecipata; in un capitolo conclusivo, di Barbara Befani, su un utilizzo rigoroso dei diversi approcci e metodi.

Alla luce del valore rivestito dal rapporto di ricerca, Il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica ha deciso di procedere alla pubblicazione dello stesso tra i Materiali UVAL, collana di pubblicazioni periodiche realizzata dall’Unità di Valutazione del Ministero.

Nel focus tematico Valutazione Investimenti del sito Formez è  disponibile il primo capitolo del rapporto L’approccio controfattuale alla valutazione degli effetti.

AllegatoDimensione
Capitolo 1 - L'approccio controfattuale.pdf184.81 KB